Tag

usura bancaria

Browsing

Ad ogni modo, prima di proseguire nella lettura, sappi che se hai bisogno puoi contare sul Supporto Gratuito di RimborsoSicuro.

Puoi contattarci immediatamente mediante il FORM DEDICATO oppure chiamando il Numero Verde 800.177.569

Usura MUTUO: usura percentuale sul mutuo

M.R. faceva un mutuo per comprare una casa ma, dopo 3 anni, non riusciva più a pagare le rate.

M.R. si è rivolto a Rimborsosicuro.it per richiedere una consulenza. Dalla pre-analisi del mutuo sono stati rilevati una serie di interessi pagati illecitamente, quindi si è potuto ricorrere alla richiesta di saldo e stralcio, pratica che ha permesso a M.R. di poter saldare il mutuo ad una cifra molto inferiore rispetto a quella che avrebbe dovuto versare.

Se anche tu sei stato vittima di usura mutuo, rivolgiti a RIMBORSOSICURO: contattaci scrivendo mediante il nostro FORM CONTATTACI oppure chiamaci ai nostri recapiti numero verde 800 177 569 (solo da rete fissa) oppure 081 503 23 22 (anche da rete mobile).

Ad ogni modo, prima di proseguire nella lettura, sappi che se hai bisogno puoi contare sul Supporto Gratuito di RimborsoSicuro.

Puoi contattarci immediatamente mediante il FORM DEDICATO oppure chiamando il Numero Verde 800.177.569

Usura bancaria: interessi usurai

A.B. titolare di un’impresa di pulizie attiva da 3 anni, si vedeva revocare la possibilità di operare sul mercato a seguito dell’applicazione di interessi usurai sul suo conto bancario e successiva segnalazione alla centrale dei rischi.

A.B. ha sottoposto la questione a Rimborsosicuro.it, l’equipe di avvocati ha rilevato la percentuale dei tassi fuorilegge e ha ritenuto opportuno definire “illegittima” la segnalazione alla Centrale dei Rischi. L’istituto bancario ha risarcito A.B., partendo dalla quantificazione del danno, che ha tenuto conto anche dell’entità del danno morale e del danno esistenziale, facendo ottenere ad A.B. il giusto risarcimento subìto a causa dei tassi fuorilegge applicati ingiustamente.

Se anche tu sei stato vittima di usura bancaria, rivolgiti a RIMBORSOSICURO: contattaci scrivendo mediante il nostro FORM CONTATTACI oppure chiamaci ai nostri recapiti numero verde 800 177 569 (solo da rete fissa) oppure 081 503 23 22 (anche da rete mobile).

Ad ogni modo, prima di proseguire nella lettura, sappi che se hai bisogno puoi contare sul Supporto Gratuito di RimborsoSicuro.

Puoi contattarci immediatamente mediante il FORM DEDICATO oppure chiamando il Numero Verde 800.177.569

Interessi bancari, come difendersi dagli illeciti

Quando si parla di interessi bancari si vuole indicare una remunerazione maturata dal correntista nel corso del tempo, per aver effettuato un deposito in denaro in una qualsiasi banca: depositare il denaro in banca, porta ad ottenere una rendita al di là dei costi da sostenere per l’attivazione del conto corrente o del conto deposito e per i loro costi di gestione.

interessi bancariIl perché sia possibile maturare una piccola rendita è molto semplice ed è conseguente al fatto che la banca “prende in prestito” i soldi dei correntisti per attuare operazioni finanziarie, come investimenti o prestiti. In tal caso si parla di interesse attivo.

Quando invece è la banca a erogare un prestito al correntista, ad esempio per pagare un mutuo o per un finanziamento, si parla di prestito passivo.

In talune circostanze, tuttavia, gli istituti di credito bancari emettono strumenti finanziari che possono avere delle conseguenze spiacevoli che è bene conoscere.

L’anatocismo bancario

Con questo termine si indicano “gli interessi sugli interessi” ovvero la capitalizzazione trimestrale degli interessi che si traduce in un obbligo di pagamento non dovuto alla banca da parte dei clienti che si rivolgono alla struttura per compiere operazioni di prestito o di finanziamento.

Tale pratica non è ritenuta ammissibile dalla legge, in quanto gli interessi vanno calcolati solo sul capitale, e non anche sulle rate.

La sentenza n. 3190 del 7 febbraio 2017 della Corte di Cassazione ha sancito, entro un tempo limite di 10 anni, l’obbligo di restituzione degli interessi ai correntisti da parte della banca.

“In mancanza di usi contrari, gli interessi scaduti possono produrre interessi solo dal giorno della domanda giudiziale o per effetto di convenzione posteriore alla loro scadenza e sempre che si tratti di interessi dovuti almeno per sei mesi”.

Partendo dall’assunto dell’articolo 1283 c.c., che stabilisce il divieto di anatocismo, sono stati formulati l’art.120 c. 2 del Testo Unico Bancario (come sostituito dall’art. 17bis c.1 del D.L. n.18-2016 conv. con mod. dalla L. n.49-2016) e il Decreto MEF n. 343 del 3.8.2016, che hanno modificato le modalità di gestione delle somme ritenute passive di interessi che dovranno venire conteggiati ogni 31 dicembre e che non potranno produrre interessi sui quali la banca può richiedere denaro, eccetto laddove sia stata applicata la mora.

Gli interessi debitori, inoltre, verranno conteggiati su un c/c bancario e saranno ritenuti eseguibili dopo il 1 marzo dell’anno successivo.

Come ottenere il rimborso degli interessi bancari illeciti

Se pensi di stare pagando degli interessi bancari illegittimi puoi rivolgerti a RIMBORSOSICURO.IT che si prenderà in carico il tuo caso, grazie al supporto del suo network di esperti in diritto bancario che avvierà tutte le procedure necessarie affinché avvenga il rimborso a seguito di una perizia per usura bancaria che lo attesti in modo evidente.

Questo avviene quando si accerta il superamento del tasso soglia nei contratti bancari, ovvero il superamento dei massimi consentiti che determina il reato di usura bancaria.

Oppure ancora, quando i tassi di interesse bancari raggiungono la soglia di usura, ad esempio in seguito all’attivazione di una richiesta di finanziamento, di un prestito o di un mutuo, superando i limiti previsti dalla legge 108/96 relativi ai tassi usurari.

Attraverso la redazione della perizia per usura bancaria potremo certificare, effettuando un’analisi dettagliata, quelli che sono gli interessi bancari applicati illecitamente nel contratto di finanziamento o altre incongruenze e irregolarità in esso eventualmente presenti.

Tramite la perizia inoltreremo la richiesta per l’ottenimento del rimborso sia verso gli interessi bancari illegittimi che di quanto pagato oltre il dovuto sul capitale finanziato.

Per richiedere una consulenza o assistenza gratuita puoi contattarci chiamando da rete fissa al numero verde 800 177 569 o allo 081 503 23 22 (anche da mobile) oppure scriverci tramite il FORM CONTATTACI: RIMBORSOSICURO.IT è al tuo servizio!

Ad ogni modo, prima di proseguire nella lettura, sappi che se hai bisogno puoi contare sul Supporto Gratuito di RimborsoSicuro.

Puoi contattarci immediatamente mediante il FORM DEDICATO oppure chiamando il Numero Verde 800.177.569

Sei stato vittima di una truffa dalla tua banca?

Hai dovuto ingiustamente pagare dei tassi usurari in seguito al tuo finanziamento?

Se la risposta è sì, sappi che sei capitato nel posto giusto per risolvere definitivamente questo problema. Ed oltretutto, solo con noi, puoi farlo a titolo totalmente Gratuito.
In quest’articolo ti spiegherò per filo e per segno cosa sono i tassi usurari e le varie truffe bancarie e come puoi difenderti da tutto questo.

Truffe bancarie: quali sono e come agire

Sono innumerevoli ormai i casi registrati ai giorni nostri di banche e società finanziarie che hanno concesso prestiti e/o finanziamenti, anche sotto forma di cessione del quinto dello stipendio, non rispettando le condizioni contrattuali accordate inizialmente. In altre parole, per fare un esempio chiaro di ciò di cui stiamo parlando, abbiamo spesso riscontrato la circostanza assai grave che gli intermediari hanno applicato tassi di interesse usurari, ovvero tassi superiori alle soglie stabilite dalla L.108/1996, che, ovviamente, vanno a discapito del consumatore, il quale inspiegabilmente è costretto a pagare più del dovuto.

Tassi Usurari

Noi di Rimborsosicuro.it per garantire una veloce ed efficace soluzione a questo problema, siamo dapprima immediatamente venuti a conoscenza di quanto sta accadendo effettuando una serie di analisi e, successivamente, ci siamo organizzati formando un team di ingegneri finanziari, commercialisti e consulenza legale, in grado di rilevare le diverse anomalie dei finanziamenti, tra cui, come detto, l’usura e l’infedele rappresentazione del tasso d’interesse, per poi intraprendere una negoziazione tecnica con l’istituto di credito che ha concesso il finanziamento.

La nostra azione si basa su una perizia approfondita per verificare l’effettivo ammontare del danno e prosegue con un’azione legale che ha come unico obiettivo l’ottenimento del risarcimento degli oneri illegittimamente pagati dai clienti in fase negoziale.
In particolar modo, abbiamo preso coscienza del fatto che la truffa ordita dalle banche consiste nel trattenimento di somme non dovute, facendo credere al cliente che si trattasse di spese e di commissioni, oltre che di interessi, causando ai malcapitati di turno un illegittimo aggravio di costi al momento della concessione, della rinegoziazione o dell’estinzione anticipata del prestito (o della cessione del quinto).

La bontà e la forza della nostra azione, in sostanza, consiste oltre che nell’accuratezza dell’analisi effettuata, soprattutto nel fatto che potrai contare in qualsiasi momento sull’aiuto di professionisti esperti in materia a titolo totalmente Gratuito!
In altre parole, il servizio offerto da Rimborsosicuro nasce allo scopo unico di tutelare tutti i consumatori vittima di ingiustizie.

Nel caso di accertamento di tassi usurari, l’istituto di credito dovrà risarcire il cliente di tutti gli interessi pagati dall’inizio del contratto, mentre nessun altro interesse sarà dovuto dal cliente alla banca fino alla fine del finanziamento. L’usura accertata rende quindi qualunque finanziamento gratuito.

L’azione di risarcimento si divide in 4 fasi:

1. Check-up gratuito dei prestiti e delle cessioni del quinto del cliente, al fine di verificare la presenza di irregolarità a carico della banca e quantificare gli importi contestabili;
2. Perizia tecnico/finanziaria e legale, attraverso la quale vengono verificati e dimostrati scientificamente i comportamenti illegittimi delle banche.
3. Contestazione e negoziazione con le banche, finalizzata al raggiungimento di una soluzione extra-giudiziale della vertenza, con la piena soddisfazione del cliente;

RimborsoSicuro offre una valutazione preliminare (check-up) completamente gratuita e senza impegno, volta ad accertare la fattibilità della contestazione verso la banca controparte.
Accertata la fattibilità della contestazione, ed in caso di effettivo incarico, RimborsoSicuro redigerà una Relazione Tecnica sulle operazioni in esame. La nostra Relazione Tecnica, considerata oggi un punto di riferimento tra i consulenti bancari/finanziari italiani, è stata spesso citata da ordinanze e sentenze dei tribunali italiani.

La negoziazione (intesa come l’apertura di un tavolo negoziale con la banca controparte) prevede una serie di incontri con la Banca finalizzati al raggiungimento di un accordo transattivo per la restituzione di almeno parte delle perdite subite dall’impresa.
In caso di mancato raggiungimento di un accordo soddisfacente, RimborsoSicuro si rende disponibile ad organizzare ed intraprendere il procedimento di Mediazione Obbligatoria ex D.Lgs 28/2010. In caso di mancato accordo con la banca, RimborsoSicuro, dietro apposito mandato del cliente, intraprenderà un’azione legale finalizzata al recupero delle somme dovute e/o all’ottenimento del risarcimento dei danni.

Per non essere vittima una seconda volta rivolgiti a RIMBORSOSICURO: contattaci scrivendo mediante il nostro FORM CONTATTACI oppure chiamaci ai nostri recapiti numero verde 800 177 569 (solo da rete fissa) oppure 081 503 23 22 (anche da rete mobile).